Antinori, Caviro e Martini & Rossi nella classifica “Top Job 2020”

Antinori, Caviro e Martini & Rossi nella classifica “Top Job 2020”

Antinori, Caviro e Martini & Rossi sono le cantine italiane in cui si lavora meglio, soprattutto dal punto di vista del welfare aziendale. É quanto emerge dalla classifica “Top Job 2020” dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza (Itqf), che ha selezionato le 300 aziende che hanno riscontrato sul web le percentuali migliori.

Basandosi sullo studio delle eccellenze del welfare aziendale italiano e attraverso un’attività di “social listening” su 2.000 aziende, l’Istituto ha potuto stilare una classifica di 300 realtà aziendali i cui dipendenti hanno espresso un alto grado di soddisfazione.

Nel settore bevande, al primo posto troviamo il gruppo Nespresso, seguito da Lavazza e da Heineken Italia; mentre ai piedi del podio si piazza Marchesi Antinori, colonna portante del settore vitivinicolo italiano, con un punteggio di 71,8% (percentuale data in relazione al punteggio di 100 ottenuto dal primo posizionato di ogni categoria).  Immediatamente più in basso troviamo con 68,2% il Gruppo Caviro, gigante del vino proprietario di numerosi marchi tra cui Tavernello;  quindi Martini & Rossi, icona degli alcolici e delle bollicine dal 1993 inclusa nel gruppo Bacardi, che si posiziona al sesto posto con il 65,6%.

“Il senso di responsabilità verso le persone, la comunità e l’ambiente è parte stessa del nostro operare sin dalla nascita avvenuta ormai 53 anni fa” – commenta Carlo Dalmonte, presidente di Caviro – “Una responsabilità precisa verso il personale, che è una parte fondamentale di Caviro, il vero “cuore pulsante” della cooperativa, si manifesta nella tendenza al miglioramento continuo delle condizioni di lavoro, nel rispetto dei tempi di conciliazione, nella scelta di puntare a offrire opportunità di realizzazione, crescita ma anche benessere sul luogo di lavoro”.

 

Tutte le classifiche Top Jobs 2020 sono consultabili sul sito Itqf