“Bioetanolo la soluzione sostenibile” AssoDistil organizza il primo Workshop nazionale sul tema

“Bioetanolo la Soluzione Sostenibile” AssoDistil organizza il primo Workshop nazionale sul tema

Si terrà Martedì 12 Novembre, presso la sala meeting Capranichetta dell’Hotel Nazionale a Roma, “Bioetanolo la Soluzione Sostenibile”, il workshop organizzato da AssoDistil e promosso in collaborazione con Versalis, Clariant, Distillerie Mazzari, IMA Biofuels e Caviro Extra.

Si tratta del primo Workshop organizzato in Italia dal settore sul tema, sebbene il Bioetanolo sia da tempo il biocarburante sostenibile più utilizzato al mondo per abbattere drasticamente (oltre il 70%) le emissioni dei gas responsabili dell’effetto serra e dei cambiamenti climatici in atto. L’Italia è anche il Paese che, primo al mondo, ha sviluppato una tecnologia per produrre Bioetanolo avanzato da biomasse di scarto che rappresenta il futuro dei biocarburanti sostenibili.

AssoDistil crede molto nel contributo che il Bioetanolo può offrire in questa fase storica per raggiungere gli obiettivi fissati al 2030 a livello europeo dalla Direttiva RED2 ed a livello nazionale dal Piano Nazionale Energia e Clima per la decarbonizzazione dei trasporti. Il Bioetanolo, grazie all’uso di materie prime di origine agricola offre una grande opportunità di sinergie tra il comparto industriale e quello agricolo, oltre ad essere un importantissimo tassello per rendere sempre più sostenibili le produzioni industriali nella logica dell’economia circolare.

Vista la rilevanza dell’evento, che ha già raccolto autorevoli adesioni, invitiamo tutti a seguire i lavori. L’invito arriva direttamente dal Direttore di AssoDistil, Sandro Cobror:

L’Europa da anni ha deciso di essere leader mondiale nella lotta ai cambiamenti climatici in atto attraverso una serie di iniziative tese a ridurre al minimo le emissioni di gas clima-alteranti ed alla promozione dell’economia circolare a zero rifiuti. I trasporti rappresentano circa il 25% delle emissioni su scala globale ed è quindi indispensabile ridurre da subito le emissioni in questo settore. L’Italia in questo scenario ha impresso un’accelerazione alle politiche integrate clima-ambiente con il recente Piano Nazionale Integrato (PNIEC) che prevede al 2030 obiettivi ambiziosi per la quota di energia rinnovabile e di riduzione di emissioni nei trasporti.

I produttori di bioetanolo sono pronti a cogliere la sfida ed a contribuire alla riduzione delle emissioni nei trasporti grazie alla produzione di bioetanolo sostenibile già disponibile nel nostro Paese (fino ad oltre il 70% di riduzione di emissioni rispetto alla benzina) ed utilizzabile da subito, e di tecnologie innovative che nel nostro Paese -primo in Europa- si sono sviluppate e che permettono di ottenere da scarti biocarburanti sempre più performanti ambientalmente.

Il workshop sul bioetanolo sostenibile rappresenta il primo evento organizzato in Italia sul tema che vede coinvolti tutti gli operatori e stakeholder della filiera dei biocarburanti e che vuole fare il punto, con la partecipazione delle Istituzioni, sullo stato e le prospettive del bioetanolo sostenibile nel nostro Paese.