Biotecnologie: in Cina siglato accordo per un impianto di produzione di etanolo cellulosico con tecnologia sunliquid®

Biotecnologie: in Cina siglato accordo per un impianto di produzione di etanolo cellulosico con tecnologia sunliquid®

 

Credit: www.clariant.com

Clariant, società chimica specializzata, Anhui Guozhen Group, compagnia cinese di energia green e la multinazionale Chemtex Chemical Engineering, hanno siglato a inizio anno un license agreement sulla tecnologia a etanolo cellulosico sunliquid®

Il Gruppo Anhui Guozhen e Chemtex daranno vita a una joint venture con l’obiettivo di realizzare un impianto commerciale su larga scala per la produzione di etanolo cellulosico da residui agricoli. In questo quadro, Clariant ha concesso alla joint venture una licenza per la sua tecnologia sunliquid®. 

Lo sviluppo del progetto e il funzionamento dell’impianto saranno eseguiti in un nuovo sito ubicato a Fuyang (nella regione di Anhui, Cina orientale), utilizzando i terreni disponibili di proprietà del Gruppo Anhui Guozhen e la rete delle infrastrutture esistenti nell’area. La capacità produttiva annua dell’impianto è di 50.000 tonnellate di etanolo cellulosico, con un’opzione per raddoppiare la capacità in una seconda fase (50.000 tonnellate per fase), configurando l’impianto come uno dei più grandi del Paese. Sono in corso valutazioni dettagliate e preparativi per la fase ingegneristica del progetto, la cui esecuzione dovrà attendere la firma di alcuni accordi governativi.

Per Clariant, si legge nel comunicato stampa congiunto, la Cina rappresenta un mercato di crescita centrale, e in cui rafforzare la propria posizione.  “Il Paese punta a raggiungere nei prossimi anni una quota di bioetanolo nei carburanti per trasporti del 10% a livello nazionale. Questi impegni normativi offrono un potenziale di crescita sostanziale per la nostra tecnologia sunliquid®, stimolando la domanda di biocarburanti avanzati. L’accordo è una pietra miliare per cogliere queste promettenti opportunità commerciali”, ha affermato Hans Bohnen, Chief Operating Officer dell’azienda.

Il Gruppo Anhui Ghuozen da parte sua ha espresso l’intenzione di presentarsi come pioniere del settore, investendo nell’impianto commerciale di etanolo cellulosico in Cina.

Chemtex, fornitore globale di soluzioni industriali per la produzione di prodotti chimici, polimeri, fibre e gas, vanta collaborazioni con rinomati fornitori di licenze tecnologiche in particolare nel mercato cinese, e apporterà alla partnership la sua esperienza internazionale in progetti di etanolo cellulosico e di prima generazione.

Per la regione di Anhui, l’accordo rappresenta un investimento degno di nota in tecnologie verdi e sostenibili, in un’area caratterizzata dalle coltivazioni agricole, che garantiscono abbondanza di materie prime per l’impianto.  L’utilizzo di materie prime di provenienza locale, specificatamente paglia di frumento e stocchi di mais, massimizzerà la riduzione di gas serra e darà vita a ulteriori opportunità commerciali lungo l’intera filiera.

L’etanolo cellulosico prodotto sarà utilizzato nel mercato cinese dei carburanti regionali come miscela in benzina per adempiere al mandato di miscelazione nazionale. L’etanolo cellulosico prodotto con tecnologia sunliquid® consente di risparmiare circa il 95% dei gas serra rispetto alla benzina.