Clariant e Orlen Południe siglano un accordo cruciale per la diffusione di un nuovo tipo di bioetanolo da cellulosa

Clariant e Orlen Południe siglano un accordo cruciale per la diffusione di un nuovo tipo di bioetanolo da cellulosa

La tecnologia è già nota con il nome di Sunliquid® e sfrutta le fibre di cellulosa dalle quali si ricava etanolo. Questo procedimento, se diffuso su larga scala, potrebbe rivoluzionare l’industria dei combustibili vista la grandissima disponibilità di materia prima: la cellulosa, appunto.

Assodistil è lieta di annunciare che l’associata Clariant, esponente di spicco dell’industria chimica, e ORLEN Południe, leader nel mercato dell’energia e dei combustibili in Europa Centrale e Orientale, hanno stretto un promettente accordo per lo sviluppo della tecnologia Sunliquid®.

Questo annuncio rappresenta un’importante momento per Clariant e un significativo passo in avanti per la diffusione e commercializzazione di Sunliquid® come tecnologia sostenibile e innovativa. Per ORLEN Południe, invece, l’accordo mostra una concreta intenzione di diffondere la produzione di bioetanolo da cellulosa prodotta dai residui agricoli, cosa che consoliderebbe la posizione dell’azienda, già leader dei biocarburanti nel mercato polacco.

L’accordo consentirà a ORLEN Południe di usare la tecnologia Sunliquid® di Clariant e di svilupparlo nell’impianto di Jedlicze, nella Polonia meridionale.
Le stime prevedono una produzione di circa 25.000 tonnellate.

Per comprendere la produzione di bioetanolo da cellulosa, ecco una video spiegazione della stessa Clariant: