L’AD di Sedamyl Mario Frandino nominato Cavaliere del Lavoro

L’AD di Sedamyl Mario Frandino nominato Cavaliere del Lavoro

C’è anche Mario Frandino, Amministratore Delegato della distilleria Sedamyl Spa, tra i venticinque nuovi Cavalieri del Lavoro nominati dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo scorso 30 maggio.

Frandino, classe 1943 nativo di Saluzzo (CN), è amministratore delegato di Sedamyl Spa, leader in Italia nella trasformazione di frumento per la produzione di amido e derivati, glutine e alcool, e presidente di Etea Srl, attiva principalmente nel settore delle energie rinnovabili.

Istituita nel 1901, l’onorificenza di Cavaliere del Lavoro viene conferita ogni anno in occasione della Festa della Repubblica a imprenditori italiani che si sono distinti nei cinque settori dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, dell’artigianato e dell’attività creditizia e assicurativa. Un riconoscimento a chi ha operato “con autonoma responsabilità, contribuendo in modo rilevante attraverso, l’attività d’impresa, alla crescita economica, allo sviluppo sociale e all’innovazione del Paese”.
“Dedico questo riconoscimento alla mia famiglia, a Saluzzo, alla Sedamyl (dove ora sono impegnati anche 4 figli dei fratelli Frandino) a tutti i collaboratori. E’ una grande azienda, una grande famiglia, che sa reagire alle novità e alle calamità,  come nel caso del coronavirus, che abbiamo affrontato con serietà e uniti. Tutti in azienda si  sentono parte di un gruppo compatto, in Italia come in Europa. E’ la nostra forza  ed è un grande orgoglio”., ha dichiarato l’AD.
Leggi l’intervista sul quotidiano TargatoCN: articolo completo