L’amaro olandese Petrus Boonekamp entra nel Gruppo Caffo 1915

L’amaro olandese Petrus Boonekamp entra nel Gruppo Caffo 1915

Il Gruppo Caffo 1915 ha acquisito lo storico marchio Petrus Boonekamp, confermando l’obiettivo dell’azienda di diventare specialista dell’amaro anche in Europa. Un altro marchio con un passato glorioso entra dunque a far parte della gamma di prodotti Caffo, che ha già al suo attivo l’acquisizione e il rilancio di altri celebri marchi, come Elisir Borsci San Marzano.

La casa calabrese ha acquisito il marchio dell’amaro olandese dalla multinazionale Diageo, leader mondiale nel settore delle bevande alcoliche.

“Questa acquisizione è parte di un più ampio progetto di crescita per linee esterne, diversificazione e di internazionalizzazione del gruppo”. Con queste parole Sebastiano Caffo vicepresidente e AD del Gruppo Caffo 1915, spiega l’obiettivo dell’operazione per poi proseguire: “Petrus Boonekamp è il più antico tra gli amari in commercio (1777), sicuramente il padre di tutti gli amari. Essendo noi leader in Italia nella categoria, abbiamo intuito subito le potenzialità di questo prodotto apprezzato dai consumatori che scelgono i cosiddetti ‘amarissimi’ e che non è quindi in concorrenza diretta con Vecchio Amaro del Capo, il nostro brand principale. Petrus appartiene ad una categoria di amari (MAGENBITTER) graditi in Germania ed in generale in tutto il nord Europa”.

La storia dell’amaro Petrus risale all’epoca delle rotte esotiche della compagnia delle Indie Orientali olandese, le cui navi importavano erbe e spezie in Europa.  Quelle spezie permisero al Sign. Petrus Boonekamp di creare nel 1777, in una piccola bottega di Leidschendam, l’amaro che porta il suo nome e che ancora oggi è sinonimo di amaro alle erbe digestivo, contraddistinto da un gusto forte, privo di zucchero. 

Il marchio, inizialmente gestito dalla famiglia Boonekamp, è stato acquisito da Caffo 1915 dopo aver cambiato diverse proprietà. Il piano di rilancio di Petrus prevede la riorganizzazione e il potenziamento della presenza dell’amaro all’estero, partendo dai mercati più interessanti come il nord Europa, in particolare l’Olanda, Paese d’origine di Petrus, e i Paesi vicini come il Benelux e la Germania, storicamente interessati al consumo di questa tipologia di amari.


Fonte: Comunicato Stampa Caffo 1915