Monitor AssoDisil: il bollettino 16-29 febbraio

Monitor AssoDisil: il bollettino 16-29 febbraio

LE NEWS ISTITUZIONALI E NORMATIVE DAL MONDO DEI DISTILLATI SELEZIONATE DA ASSODISTIL

Pubblicato il Decreto che disciplina il registro dei marchi storici di interesse nazionale 

In Gazzetta Ufficiale del 24 febbraio 2020 è stato pubblicato il Decreto 10 gennaio 2020 recante Disciplina dell’iscrizione al registro speciale dei marchi storici di interesse nazionale nonché di individuazione del logo «Marchio storico di interesse nazionale».

Tale regolamento disciplina le modalità d’accesso all’apposito registro istituito presso l’Ufficio italiano brevetti e marchi e disciplinato dagli art. 11 ter, 185 bis e seguenti del D. lgs. 10 febbraio 2005, n. 30

Ricordiamo che possono essere inseriti in tale registro i marchi d’impresa registrati da almeno cinquanta anni o per i quali sia possibile dimostrare l’uso continuativo da almeno cinquanta anni, utilizzati per la commercializzazione di prodotti o servizi realizzati in un’impresa produttiva nazionale di eccellenza storicamente collegata al territorio nazionale.


Riorganizzazione Normativa Accise UE

sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE di ieri 27 febbraio 2020 sono stati pubblicati tre atti in materia di Accise che fanno chiarezza e riorganizzano il sistema vigente, senza modificare in modo sostanziale la normativa ma facendo chiarezza in merito alle numerose modifiche intervenute nel tempo sul tema.

Gli atti pubblicati sono i seguenti:

Come detto le modifiche intervenute non sono sostanziali ma la funzione di questi atti è il coordinamento e consolidamento delle numerose modifiche intervenute nel tempo.


Misuratori e controlli

Pubblicato il Decreto 6 Dicembre 2019 n. 176, recante modifiche al decreto 21 aprile 2017, n. 93, concernente la disciplina attuativa della normativa sui controlli degli strumenti di misura in servizio e sulla vigilanza sugli strumenti di misura conformi alla normativa nazionale e europea.

La norma non incide sui misuratori di alcol per i quali i controlli sono effettuati dall’Agenzia delle Dogane in forza di apposita convenzione.


DDL reati agroalimentari

Approda in Consiglio dei Ministri il Ddl di riforma dei reati agroalimentari. Tra le principali novità, l’introduzione del reato di “agropirateria”, il concetto di tutela del patrimonio agroalimentare (inserito nel codice penale come nuovo bene giuridico meritevole di tutela), la definizione di comportamenti a rischio non solo nelle fasi a valle della filiera e cioè nel commercio ma anche a monte a partire dalle condizioni di allevamento degli animali o anche nell’uso di prodotti chimici in campo.