Poli Distillerie e Musei della Grappa: dove si ammira l’arte della distillazione

Poli Distillerie e Musei della Grappa: dove si ammira l’arte della distillazione

Poli Distillerie e Poli Museo della Grappa
Poli Distillerie e Poli Museo della Grappa, Schiavon (VI)

In Veneto un’antica distilleria tramanda l’amore per la Grappa e la sua lavorazione mostrando a clienti e visitatori come nascono i suoi prodotti.

Fondate nel lontano 1898 a Schiavon, vicino a Bassano del Grappa, nel cuore della regione più rinomata per la produzione di Grappa, le distillerie Poli da quattro generazioni producono acquaviti con metodo artigianale.

Da oltre un secolo la famiglia Poli porta avanti l’obiettivo di trasmettere la tenacia e l’amore racchiuso dentro un distillato, ed è per diffondere la cultura della Grappa e le conoscenze sulla distillazione anche ai non addetti ai lavori sono nati i Poli Musei della Grappa,  con una sede a Bassano, in un antico palazzo signorile di fronte al famoso Ponte Vecchio, e una a Schiavon, a fianco della Distilleria.

All’interno del percorso museale è possibile scoprire le origini e l’evoluzione dell’arte della distillazione nel tempo grazie alla ricostruzione di apparecchi distillatori; approfondire origine e caratteristiche della vinaccia e i diversi metodi e strumenti per la sua lavorazione; annusare diversi distillati attraverso apparecchi “Olfattometri”; addentrarsi in una collezione di rare Grappe d’epoca e tra i testi della “Biblioteca dello Spirito”.  Una visita guidata accompagna i visitatori della Distilleria all’interno degli spazi produttivi, dove il prodotto viene ancora lavorato artigianalmente con l’antico alambicco a vapore, dunque nelle cantine dove la Grappa riposa in circa 4.000 barrique, infine nella sala degustazione dove assaporare i distillati Poli.

Per maggiori informazioni sui Musei e sulla Distilleria è possibile consultare il sito ufficiale: Poli Grappa