Premiazione telematica per il 37° Premio Alambicco d’Oro Anag

Premiazione telematica per il 37° Premio Alambicco d’Oro Anag

A partire dal 10 ottobre previste dirette sulla Pagina Facebook di Anag per conoscere i prodotti vincitori e il mondo ‘spiritoso’ italiano

 

Premiazione on line per il 37° Premio Alambicco d’Oro promosso da Anag. L’Associazione nazionale assaggiatori grappa e acquaviti ha organizzato alcune dirette Facebook sulla propria Pagina istituzionale, Assaggiatori grappa e acquaviti – Anag, che coinvolgeranno i prodotti vincitori delle 72 medaglie Best Gold, 30 Gold e 30 Silver e dei premi speciali e alcuni rappresentanti del mondo “spiritoso” italiano. L’iniziativa on line sostituirà il tradizionale appuntamento organizzato ogni anno ad Asti durante la Douja d’Or con un duplice obiettivo: rispettare le disposizioni nazionali anti contagio e favorire la partecipazione di tutti i protagonisti del concorso “spiritoso”. Il primo appuntamento è in programma sabato 10 ottobre, alle ore 10, con Alto Adige, Umbria, Lazio e Calabria, mentre alle ore 11.30 sarà la volta di Toscana e Lombardia. Le dirette successive sono in programma sabato 17 ottobre, sabato 31 ottobre e sabato 14 novembre con collegamenti da Liguria, Veneto, Sicilia, Trentino, Friuli e Piemonte. Per conoscere tutti gli appuntamenti, è possibile seguire la Pagina Assaggiatori grappa e acquaviti – Anag.

“Il Covid-19 non ha fermato la selezione del 37° Premio Alambicco d’Oro promosso da Anag, svolta in presenza e in sicurezza lo scorso giugno a Bellaria Igea Marina – afferma Paola Soldi, presidente nazionale di Anag – e non ferma neppure la premiazione dei vincitori, che quest’anno si svolgerà esclusivamente on line. Nel corso dei diversi appuntamenti daremo spazio a tutti i prodotti vincitori delle 72 medaglie Best Gold, 30 Gold e 30 Silver assegnate dai nostri esperti assaggiatori a grappe, acquaviti e brandy italiano in arrivo da tutta Italia e ai due premi speciali che da alcuni anni arricchiscono il nostro concorso: quello riservato alla distilleria con il miglior punteggio complessivo sommando le medaglie ricevute da prodotti propri e “Il vestito della grappa”, riservato alla bottiglia giudicata più bella per etichetta e forma da una giuria composta da giornalisti, architetti e operatori esterni al mondo della distillazione. Insieme a noi – conclude la presidente nazionale di Anag – ci saranno anche i vari referenti regionali della nostra associazione, presente in quasi tutta Italia, e i rappresentanti della Camera di Commercio di Asti, di Assodistil, dell’Associazione Donne della Grappa e dell’Istituto Nazionale Grappa, soggetti che ogni anno sostengono il Premio Alambicco d’Oro, un evento in costante crescita per numero e qualità dei partecipanti ‘spiritosi’ in arrivo da tutta Italia, da nord a sud”.

Anag è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1978, con sede presso la Camera di Commercio di Asti, attiva e presente in tutta Italia con numerose associazioni regionali e delegazioni provinciali. Attraverso corsi di formazione, manifestazioni enogastronomiche, serate di degustazione e abbinamenti con cioccolato, sigaro, salumi, formaggi e altri prodotti, Anag promuove una “cultura del buon bere” e valorizza un prodotto interamente italiano. La Grappa, infatti, è riconosciuta dal maggio 1989 come “acquavite di vinaccia prodotta in Italia esclusivamente da vinacce nazionali”. Per conoscere da vicino Anag ed essere sempre aggiornati su attività e iniziative dedicate a grappa e distillati, è possibile consultare il sito www.anag.it oppure seguire l’associazione sulla pagina Facebook Assaggiatori grappa e acquaviti – Anag e sul profilo Twitter Assaggiatori Grappa (@AnagItalia).