Pubblicato dal Mipaaf il Report 2020 sull’attività repressione frodi e contraffazioni

E’ on line sul sito del Ministero delle politiche agricole il Report 2020 dell’attività operativa dell’Ispettorato Centrale Repressione Frodi (ICQRF). Nel documento sono elencati gli interventi contro frodi, fenomeni di italian sounding e contraffazioni relative ai prodotti agroalimentari. Sono stati nel 2020 oltre 70mila i controlli, 1.142 gli interventi internazionali nazionali, riguardanti in particolare le attività di controllo sul web a tutela delle Indicazioni Geografiche, 22 milioni i chilogrammi di merce sequestrata, per un valore di oltre 21 milioni di euro. Su 37.508 operatori ispezionati e 77.080 prodotti controllati sono state l’11 per cento le irregolarità.

I controlli hanno riguardato per oltre il 90% i prodotti alimentari e per circa il 10% i mezzi tecnici per l’agricoltura (mangimi, fertilizzanti, sementi, prodotti fitosanitari). Sono state 159 le notizie di reato e 4.119 le contestazioni amministrative a cui si aggiungono 4.762 diffide.

l’ICQRF ha emesso inoltre 1.899 ordinanze di ingiunzioni di pagamento, per un importo di circa 17 milioni di euro. Nel settore vitivinicolo, l’Ispettorato ha attivato 1.142 interventi di cui 1.079 effettuati grazie alla continua collaborazione con i web marketplace Alibaba, Amazon, Ebay e Rakuten che hanno consentito all’Italia di garantire alle denominazioni d’origine la stessa protezione, prevista per i marchi privati.

Clicca qui per consultare il Report ICQRF 2020