Sebastiano Caffo alla guida dell’Istituto Nazionale Grappa: al suo fianco 5 distillerie socie di AssoDistil

È Sebastiano Caffo il nuovo presidente dell’Istituto Nazionale Grappa, insieme a lui ben cinque distillerie socie di AssoDistil all’interno del consiglio di amministrazione. Francesco Montalbano (Distilleria Deta); Elvio Bonollo (Distillerie Bonollo Umberto); Andreas Roner (Distilleria Roner); Arturo Rossi (Distilleria Rossi d’Angera) e Cesare Mazzetti (AssoDistil), affiancheranno il neoeletto presidente nelle decisioni dell’Istituto nazionale Grappa.

Verso un orizzonte nuovo e pieno di sfide

Promozione, tutela e salvaguardia dei prodotti, saranno solo alcuni dei temi che verranno portati avanti dal nuovo consiglio dell’Istituto, da sempre al fianco delle distillerie italiane. In un mondo sempre più globalizzato, dove parole come mercato interno o export hanno lasciato il posto al ‘mercato unico’, c’è sempre più bisogno di avere al fianco istituzioni come l’Istituto Nazionale Grappa e AssoDistil, pronti a supportare e proteggere tutto il settore distillatorio. Un orizzonte pieno di sfide e tante soddisfazioni ma che allo stesso tempo impone tutela nei confronti di un marchio di fabbrica importante come la Grappa Ig, eccellenza tutta italiana.

“AssoDistil – commenta Sandro Cobror, direttore generale di AssoDistil – da anni affianca ING nella tutela e promozione della IG Grappa nella convinzione che solo una azione comune e coordinata può permettere la diffusione della cultura della Grappa che non ha solo risvolti commerciali, bensì culturali: la Grappa, in particolare nelle sue declinazioni regionali, rappresenta il forte legame col territorio ed un brand del Made in Italy da esportare nel mondo. Adesso attendiamo la trasformazione dell’Istituto nazionale Grappa in Consorzio nazionale Grappa, come deliberato dall’Isituto, per consolidare la sinergia con AssoDistil, referente unico per il comparto distillatorio in Italia e quindi logico centro di coordinamento delle diverse articolazioni delle produzioni in distilleria”.