Sostenibilità ed esportazioni: al centro del confronto con la Commissione europea

Il Covid-19 non ferma il mercato del food and beverage e l’Europa non si lascia certo intimidire. Anzi, apre ancora di più il mercato e incentiva le aziende a cooperare per rilanciare l’economia europea e far fronte alla crisi economica scaturita dall’emergenza sanitaria. E’ con questo spirito che, il 28 e 29 gennaio 2021, la Commissione Europea ha organizzato la due giorni dal titolo “Get Eu funding to promote your agrifood abroad”. Un’occasione per confrontarsi e alla quale AssoDistil ha risposto entusiasta. La parola chiave della conferenza proposta dalla Commissione Europea è stata ‘sostenibilità’. Proprio in questo ambito, infatti, sono stati trattati diversi temi, dalle policy del farm to fork alla Green Deal, la politica ambientale proposta dalla presidente Ursula Von der Leyen.

Dal produttore al consumatore: le frontiere dell’Europa restano aperte. L’incontro virtuale organizzato dalla Commissione europea è servito a trovare nuovi spunti per rilanciare le attività di informazione e promozione sul mercato interno e su quello extra UE, favorendo l’esportazione. AssoDistil si è sempre posta come obiettivo principale quello di far conoscere le eccellenze e contribuire all’internazionalizzazione delle associate, favorendo l’esportazione e le politiche sostenibili, da sempre presenti nelle sue realtà. Proprio per questo l’Associazione negli anni scorsi ha attratto finanziamenti europei per due progetti dal valore di 4,5milioni di euro per la promozione della Grappa Ig negli Stati Uniti. Con “Hello Grappa!” dal 2017 al 2019 ha messo in campo una serie di azioni di promozione e comunicazione rivolte agli States e rinnovata per tutto il 2020 e per i prossimi 3 anni con il nome Hello Grappa! The American Dream.